News 2021

La variopinta etichetta energetica che siamo abituati a vedere sui nostri elettrodomestici cambia di significato a partire dal 1° marzo 2021. Questa decisione deriva dalla revisione dell’Ordinanza federale sull’efficienza energetica di impianti, veicoli e apparecchi prodotti in serie (OEEne), del 15 maggio 2020.

  

Cosa cambia con la nuova etichetta energetica

 

 

La tecnologia ci meraviglia ogni giorno, adattandosi rapidamente alle esigenze che si trasformano e avanzando inarrestabile con scoperte sorprendenti. Ma le leggi a cui questi cambiamenti devono sottostare evolvono in maniera altrettanto rapida? Non sempre, però ci provano.

 

 

 

 

Perché c’è bisogno di questo cambiamento?

Ogni giorno la tecnologia compie e ha compiuto grandi passi avanti, così molti settori si sono ritrovati ben presto a dover fare i conti con un’arretratezza legale. Un caso lampante è l’etichetta energetica, di fatto i prodotti in commercio hanno ormai ottenuto livelli eccellenti di rendimento, posizionandosi nella classe energetica più performante (A). Così, a causa di questo ritardo, il colorato marchio sembra non essere più un elemento affidabile per valutare un apparecchio al momento del suo acquisto.

Qual è la soluzione?

Per ovviare ai problemi appena menzionati è stata concepita una nuova etichetta energetica da A a G, che interessa quasi tutti gli elettrodomestici.

 

Ma cos’è cambiato concretamente? Non preoccuparti, l’etichetta è di semplice lettura. La vecchia scala energetica andava da A+++ a D mentre quella nuova considera valori compresi da A a G, eliminando così le classi “+”. In questo modo diventa difficile, anche per le più sofisticate tecnologie, far parte della classe di efficienza energetica più elevata. Ricapitolando, un frigorifero A+++ della vecchia scala ora fa parte al massimo delle classi B o C.

 

Classe A: una sfida per il futuro

A partire dal 1° marzo 2021 dunque, nessun elettrodomestico appartiene più alla classe A. Questa decisione mira a stimolare la progettazione di apparecchiature maggiormente compatibili con il concetto di risparmio energetico.

 

La Rivista del Locarnese ha dedicato un articolo di approfondimento su questo tema.

Leggi l'articolo 

 

 

Dal 1° gennaio 2021 Minergie è responsabile della certificazione secondo lo Standard Costruzione Sostenibile Svizzera SNBS Edifici. Il cambiamento dell’organismo di certificazione coincide con la pubblicazione della nuova versione 2.1 dello standard. 

 

SNBS 2.1 Edifici – Modifiche rispetto a SNBS 2.0

In breve:

- SNBS Edifici è stata ampiamente ottimizzata e può ora essere certificata solo nella V2.1

- Anche gli edifici scolastici possono ora essere certificati

- Minergie è responsabile della certificazione e della promozione di SNBS 2.1 Edifici a partire dall'1.1.2021

- La doppia certificazione di Minergie/Minergie-ECO con SNBS è diventata ancora più interessante: Accesso agli incentivi (in quasi tutti i Cantoni contributi al m2, per i nuove costruzioni Minergie-P e per risanamenti Minergie), 1/3 degli indicatori SNBS ha ottenuto automaticamente un punteggio pari o superiore a 5 e nuovi sconti tra il 20% e il 40%

 

Novità dal Ticino

In seguito al cambiamento dell'organo di certificazione di SNBS ne consegue che, per il Ticino, TicinoEnergia è ora il riferimento locale anche per SNBS.

L'indirizzo email a cui rivolgerti è Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

Per quanto riguarda la formazione e gli aggiornamenti in merito al nuovo standard, stiamo organizzando un corso dedicato.

Se ti interessa pre-iscriverti al corso puoi inviarci una email (non vincolante) all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  - ti contatteremo non appena verrà fissato il corso.

 

Maggiori informazioni

Sito SNBS (al momento disponibile in francese e tedesco)

Modifiche rispetto allo standard SNBS 2.0

 

 

Le città e i Comuni svizzeri devono dare nei citati campi d’azione un significativo contributo per il raggiungimento della Strategia energetica 2050 e degli obiettivi «saldo netto pari a zero» dell’Accordo sul clima di Parigi.

«SvizzeraEnergia per i Comuni» motiva e stimola questi Comuni a seguire il proprio percorso verso Smart City, Società a 2000 watt e Regione-Energia attraverso un sostegno di tipo tematico e contributi finanziari per l’attuazione concreta dei progetti.

Inoltre le città e i Comuni ottengono un sostegno finanziario per seguire l’ambizioso processo verso Città dell’energia.

SvizzeraEnergia ha pubblicato un flyer con le informazioni utili dedicate ai Comuni.

 

Scarica il flyer

 

 

Per aiutare le imprese a proseguire, se non addirittura incrementare gli investimenti nelle misure di risparmio elettrico nonostante la situazione legata alla pandemia, i sussidi ProKilowatt per i progetti presentati nel 2021 sono stati aumentati eccezionalmente.

In tal modo vi sono maggiori probabilità (95% circa) di ricevere un contributo di incentivazione per un progetto presentato.

Se desideri sostituire un impianto (per la tua azienda o per quella di un cliente), è possibile presentare una domanda entro il 5 febbraio 2021 per ricevere un contributo di incentivazione fino al 30% dei costi di investimento sostenuti. 

Invia una richiesta

 

Le ulteriori date per la presentazione dei progetti sono:

 

  • il 23 aprile 2021 (2° turno)

 

  • il 3 settembre 2021 (3° turno)

 

Scarica il documento riassuntivo per le aziende

Il Consiglio di Stato ha licenziato il messaggio per il rinnovo del credito di 2 milioni di franchi per il finanziamento di provvedimenti a favore della mobilità aziendale. Previsto anche un credito di 1 milione di franchi per la realizzazione di posteggi per biciclette presso le stazioni e le principali fermate del trasporto pubblico (cosiddetti Bike&Ride B+R).

A settembre 2020 il fondo di 2 milioni di franchi stanziato nel 2015 dal Gran Consiglio a favore della mobilità aziendale è stato sfruttato completamente. Con esso sono stati finanziati in particolare l’allestimento e l’aggiornamento di Piani aziendali per i principali comparti lavorativi del Cantone, nonché alternative concrete agli spostamenti individuali in automobile (car pooling, navette aziendali, biciclette e biciclette elettriche aziendali, ecc).

La mobilità aziendale si inserisce nella strategia cantonale articolata in diverse misure che hanno l’obiettivo di ridurre il traffico e aumentare la fluidità della rete stradale. Tra queste troviamo ad esempio il rafforzamento del trasporto pubblico e della mobilità ciclabile e pedonale. Per raggiungere l’obiettivo è necessario che tutti i vettori di trasporto siano sviluppati in modo complementare tenendo inoltre presente la politica ambientale ed energetica attuata dal Cantone.

Con questo secondo credito si intende consolidare e conferire continuità nel tempo agli indirizzi di promozione di nuove e più sostenibili modalità di spostamento pendolare. L’obiettivo è contenere e ridurre i tragitti in automobile con un solo occupante, soprattutto durante le ore di punta, e incoraggiare le aziende mediante un sostegno tangibile a promuovere presso i propri dipendenti delle abitudini di mobilità più virtuose.

Sono previsti finanziamenti per l’allestimento di piani di mobilità aziendale per singole aziende, per l’avviamento di servizi di car pooling, per l’avviamento di servizi di navetta aziendale e per la realizzazione di posteggi per biciclette di qualità. Non mancheranno inoltre attività promozionali specifiche legate alla mobilità sostenibile.

 

Biciclette per mobilità aziendale

 

Parallelamente, per dare un ulteriore slancio all’utilizzo della bicicletta in sostituzione degli spostamenti quotidiani in automobile, in collaborazione con Comuni ed imprese di trasporto, si intende finanziare la creazione di nuovi stalli per biciclette rispettivamente il miglioramento della qualità di quelli esistenti presso le stazioni ferroviarie e le principali fermate del trasporto pubblico. La disponibilità e la qualità di posteggi per biciclette sicuri, confortevoli e accessibili rappresentano uno degli elementi fondamentali dello sviluppo della mobilità ciclabile e incidono fortemente sulla scelta della bicicletta quale mezzo per gli spostamenti quotidiani casa-lavoro e per la sua integrazione nella catena di mobilità (primo e ultimo chilometro).

 

Leggi il comunicato ufficiale 

Consulenza orientativa
Consulenza
orientativa
gratuita

È un privato? Un'azienda? Contatta senza impegno TicinoEnergia per una prima consulenza gratuita a 360° sul tema dell’energia.

Prossimi Corsi

Martedì, 07 Dicembre 2021
Corso Minergie-ECO
Venerdì, 31 Dicembre 2021
Corso Base Minergie - su prenotazione
Venerdì, 31 Dicembre 2021
SNBS-Standard Costruzione Sostenibile Svizzera - su prenotazione

Incentivi

Gli incentivi relativi al risanamento degli edifici, alle energie rinnovabili e all'efficienza energetica sono disponibili a livello federale, cantonale e comunale. Anche alcune aziende elettriche e altri enti o associazioni danno incentivi per l'attuazione di provvedimenti in questo contesto.


Minergie®

L’Agenzia Minergie® della Svizzera italiana e il Centro di certificazione Minergie® del Canton Ticino hanno sede presso l’Associazione TicinoEnergia.

Leggi tutto

CECE®

L'Agenzia CECE® della Svizzera italiana ha sede presso l’Associazione TicinoEnergia.

Leggi tutto

SNBS®

Presso TicinoEnergia ha sede il Centro di certificazione SNBS della Svizzera italiana.

Leggi tutto

Ultime News

Giovedì 16 Settembre 2021

Nuovo RUEn dal 2022, cosa cambia rispetto al 2008?

Con l’inizio del 2022 entrerà in vigore il nuovo Regolamento sull’utilizzazione dell’energia RUEn in Canton Ticino, basato sul Modello delle prescrizioni energetiche dei Cantoni MoPEC 2014. Affinché chi lavora a stretto...

Leggi tutto

Mercoledì 08 Settembre 2021

Legge sull'energia, cambiamenti da settembre

Il 1° settembre sono entrate in vigore le modifiche della Legge cantonale sull’energia (Len; RS 740.100) approvate dal Gran Consiglio il 4 maggio 2021 (Messaggio 7894 del 1° ottobre 2020). La...

Leggi tutto

Mercoledì 08 Settembre 2021

Incentivi mobilità elettrica in Ticino

Sempre più persone in Ticino decidono di acquistare un veicolo elettrico, basta osservare le strade ticinesi per notare che effettivamente è in atto un cambiamento. Nel corso del 2019 il Cantone...

Leggi tutto

Prossimi Eventi

Martedì, 30 Novembre 2021
Conferenza annuale TicinoEnergia e Minergie 2021

Leggi l'ultima newsletter